header blog

Lunedì, 05 Marzo 2018

5 consigli per le inserzioni sponsorizzate di Facebook

Scritto da 

Le inserzioni sponsorizzate di Facebook sono un importante strumento per il marketing aziendale, se usate con la giusta consapevolezza possono generare contatti e vendite.

 

Ultimamente leggo da più parti magiche soluzioni per il marketing on line, soprattutto per tutta la parte che riguarda le Facebook Ads.

Aziende più o meno specializzate in web marketing propongono corsi che, una volta finiti, ti renderanno in grado di generare migliaia di euro di ricavi, centinaia di migliaia di contatti per potenziali clienti...

Sarà vero? Non sta a me dirlo, probabilmente seguendo uno di questi magici corsi si potranno valutare i risultati.

Quello che mi sento di dire è che se bastasse un corso con 5 video on line per ottenere risultati in teoria dovremmo essere tutti ricchi sfondati, ma a quanto pare non è così.

Facebook è un ottimo strumento per il marketing on line, le sue Facebook Ads possono arrivare ad un gran numero di persone e ottenere ottimi risultati ma, ci vuole un bel po di lavoro, di impegno e di costanza.

Se sei capitato su questo post e stai leggendo, a questo punto ti chiederai dove voglia arrivare.

Tutti mi promettono le stelle e tu mi stai dicendo che non è così, sono confuso.

Spiego subito il mio intento: ho voluto scrivere questo post, su cui meditavo da tempo, non per prometterti ricchezza e salute tramite magiche alchimie, ma per tentare di riassumere alcuni aspetti che potrebbero aiutari nella tua strategia comunicativa.

Oggi quindi voglio darti 5 consigli per le inserzioni sponsorizzate di Facebook

 

1) Definisci il tuo pubblico

Ogni azienda ha un pubblico di riferimento potenziale, se i tuoi prodotti sono destinati prevalentemente a donne dai 30 ai 35 anni, dovrai impostare le inserzioni di Facebook perchè vengano visualizzate da questa tipologia di persone.

Una tipologia troppo ampia, ad esempio tutte le persone nella fascia di età dai 16 ai 65 anni residenti in Italia, rischia di prosciugare il budget dedicato alle inserzioni in tempi brevi senza farti ottenere risultati di rilievo.

Di primaria importanza è definire le caratteristiche delle persone che vogliamo raggiungere: Dove abitano?  In quale fascia di età rientrano? Sono maschi o femmine? Che interessi hanno? Che titolo di studio o posizione lavorativa? Quale lingua parlano? Sono espatriati?

Puoi conoscere meglio il tuo pubblico di riferimento analizzando i dati della tua pagina aziendale, i dati del tuo sito tramite Google Analitycs o tramite ricerca su Google degli interessi del tuo pubblico potenziale.

2) Immagini accattivanti e ben confezionate

Le immagini nelle inserzioni sponsorizzate di Facebook sono uno degli elementi di maggiore importanza, è il fattore che serve per attirare l'attenzione dell'utente su un social network che sforna migliaia di post al giorno.

L'iimagine della tua inserzione deve essere quindi accattivante e coerente col messaggio che stai diffondendo.

Devi inoltre ricordarti di essere preciso su altri 2 aspetti relativi alle immagini:

1) Utilizza le corrette dimensioni per ogni tipo di post,  ecco un breve riassunto:

Click al sito web, conversioni al sito web, installazione app, app engagement: 1200×628 px. Sponsorizzazione post: 1200×900 px. Like di pagina ed event response: 1200×444 px. Visualizzazione video: 1200×657 px.

2) Non utilizzare troppo testo sulle immagini: Facebook permette che il testo ricopra massimo il 20% dell'immagine, una percentuale superiore può diminuire il rendimento dell'inserzione o anche bloccarne la pubblicazione. Puoi testare le immagini con il tool apposito .

3) Usa testi con la giusta lunghezza.

Post troppo lunghi distraggono il lettore, così come post troppo corti non lo convincono del messaggio. Dovrai quindi testi diretti, semplici e con una lunghezza tale che Facebook non inserisca i tre puntini con la scritta "altro".

Dovrai dare tutte le info necessarie e utilizzare il giusto messaggio in modo che l'utente non debba compiere un azione supplementare per leggerlo tutto.

4) Sperimenta il fallimento con budget limitati

A tutti piacerebbe iniziare a utilizzare le inserzioni sponsorizzate di Facebook e da subito cominiciarea guadagnare, è un bel sogno ma nella maggior parte dei casi non succede mai.

Cosa fare quindi?

Sperimentare sperimentare sperimentare!

Solo dalla sperimentazione e dai fallimenti si possono capire gli errori e trasformarli in azioni vincenti.

Il pubbblico di riferimento selezionato non è quello giusto? Si cambia fin quando non si trova quello adatto.

Le inserizioni non rendono come dovrebbero a livello di interazioni? Si fanno test e variazioni fino a quando non si trova la strada giusta.

Bisogna solo ricordarsi di non investire cifre astronomiche in fase di sperimentazione, partire con 100 euro per 3 giorni sarebbe una pazzia in fase iniziale.

5) Non essere ossessionato ed impulsivo

Nessuna campagna sarà performantei breve tempo, anche se lo fosse, non potrai giudicarla finché non avrai dati statisticamente rilevanti per analizzarla. Non andare quindi a monitorare i dati ogni mezz'ora, una volta al giorno basterà ad evitarti preoccupazioni e mal di testa.

Datti inoltre del tempo per giudicare l'andamento della campagna, anche se la monitori una volta al giorno, non ti far spaventare da risultati bassi dopo solo 3 giorni provando l'impulso di sospenderla per non sperperare soldi.

Le campagne promozionali hanno bisogno di un certo periodo di tempo per poter essere efficaci, generalmente si parla di minimo settimane (se non mesi) per poter capire il rendimento.

In questo lasso di tempo dovrai monitorare l'andamento, nel caso realizzare le opporutne modifiche sul pubblico, creare variazioni della campagna utilizzando più inserzioni contemporaneamente per capire quale renda di più.

 

Per oggi ho finito con i consigli, non ti resta che provare a metterli in pratica e, se ti è piaciuto l'articolo e se ti va, condividi l'articolo sui tuoi canali social.

Hai bisogno di aiuto per la tua pagina Facebook?

Letto 3868 volte
Luca Capponi

Sono un web designer free lance sin dal 2010, mi occupo di realizzare siti web, di trovare soluzioni per il marketing on line e per la comunicazione di piccole e medie imprese.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.