Esperienze e strategie di un web designer free lance

Luca Capponi web design & web marketing
Mercoledì, 27 Settembre 2017

Comprare Fans su Facebook o Follower su Instagram, ecco perchè non farlo

Scritto da 

Comprare Fans o Like su Facebook o Follower su Instagram, ecco alcuni motivi per non farlo, siamo nel 2017 non spendere inutilmente denaro.

Ebbene si, finalmente qualcosa di "potente" è riuscita a darmi la forza per ri iniziare a scrivere sul blog, qualcosa di particolarmente oscuro, qualcosa di cui speravo non avere più notizie...

Di cosa sto parlando?

Di inserzioni pubblicitarie di "servizi professionali" che propongono la vendita di Likes o Fans su Facebook o di Follower su Instagram.

Forti di slogan del tipo: "vuoi essere un star su Facebook? Noi possiamo aiutarti vendendoti mille mila fan a soli 9 euro e 99".

Pensavo che la corsa frenetica ad un alto numero di fan fosse un qualcosa da relegare nel passato, ma evidentemente non è così.

Quando ho visto il primo ads un paio di settimane fa pensavo fosse uno scherzo, ma poi la cosa è degenerata ed ogni giorno vedo almeno 2 o 3 inserzioni sponsorizzate che mi promettono migliaia di fan a poco prezzo.

Spererei che se gestisci una pagina fan aziendale nel 2017, la tua esperienza ti porti autonomamente alla conclusione che sono solo delle fregature, ma nel caso fossi nel dubbio voglio darti alcune dritte per farti capire che devi stare il più lontano possibile da queste promesse.

Partiamo da Facebook: migliaia di Fan comprati a scatola chiusa non portano necessariamente aumento del lavoro o vendite dei propri prodotti o servizi. Questo avviene essenzialmente per 3 motivi:

1) molto spesso non hanno interesse verso il prodotto o servizio che offri

Un esempio pratico fatto sul mio caso:

Potrei comprare 1000 fan, quanti di questi saranno interessati al web design piuttosto che al web marketing? la percentuale sarà molto bassa, ipotizzo un 2%.

Quindi 20 persone su 1000 avranno interessi simili ai contenuti che potro postare sulla mia pagina e/o ai servizi professionali che offro.

I mi piace di una pagina sono importanti solo nella misura in cui hanno capito ciò che fai e rientrano nel target scelto.

2) hai un attività locale? la maggior parte dei nuovi fan provengono da zone geografiche diverse dalla tua.

Se la tua attività opera solo a Firenze, ottenere fan provenienti da tutta Italia, o peggio, internazionali non produrrà un aumento delle commesse.

3) i contenuti della tua pagina da soli non arrivano mai a tutti gli iscritti.

Quello che viene definito traffico organico, ovvero le interazioni ottenute dai contenuti postati sulla tua pagina senza l'utilizzo di sponsorizzazioni, su Facebook ha percentuali molto basse. Stiamo parlando di un valore variabile dal 5 all'11%.

Per fare i conti della serva, se hai una base di 10000 fan sulla tua pagina, organicamente i contenuti saranno visualizzati da circa 1100 persone (e gli altri?).

L'unico modo per far arrivare tutti i contenuti dalle tua pagina a tutti i tuoi fan in tempi brevi sono le inserzioni sponsorizzate.

Quindi dopo aver pagato per avere un numero esagerato di fan, dovrai pagare (non poco) per far arrivare i contenuti a tutti, perchè quindi non utilizzare meglio questi soldi con inserzioni sponsorizzate sin dall'inizio?

utilizzare facebook ads

Esistono poi anche delle motivazioni più pratiche in base a come funziona Facebook, eccone 5:

1) Tutti i servizi che promettono un aumento in poco tempo del numero di mi piace di una pagina, violano (e faranno violare anche a voi) le norme di Facebook. Violare il regolamento significa essere esposti ad una possibile cancellazione senza appello della pagina.

2) Se Facebook  si renderà conto che il numero è aumentato troppo velocemente, rimuoverà i nuovi mi piace acquisiti e penalizzerà la pagina, in termini di visibilità ridotta quasi a zero.

3) Anche se il numero di mi piace verrà aumentato pian piano, comunque vada gli utenti che diventeranno fan della vostra pagina non sapranno nulla di voi, potrebbero non essere italiani per esempio e non vorranno vedere i vostri contenuti nella sezione notizie. Questo porterà inevitabilmente ad un feedback negativo e pesanti limitazioni di visibilità.

4) Facebook analizza continuamente chi clicca mi piace alla vostra pagina e se nota che una certa categoria di persone ha una maggioranza di mi piace (ad esempio “utenti americani  o “donne dai 45 ai 55 anni”) potrebbe spingere la visibilità della pagina verso quel target che sicuramente non sarà quello adatto alla vostra pagina.

5 )Tutto ciò si traduce in pubblicità negativa per la vostra pagina.

instagram fake followers

Il discorso su Instagram è leggermente diverso perchè diciamoci la verità avere 10000 Follower fa molto figo e ti fa pensare di essere arrivato. Le restrizioni sono meno che su Facebook pur essendo entrambi prodotti dello stesso "gruppo".

Su questo social dobbiamo tenere conto di questi fattori:

1) Avere tanti follower non fa di te un influencer.

2) Se i follower sono falsi se ne accorgono tutti, se hai 10000 follower ma pochi commenti alla foto è un attimo fare 2+2.

3) Se miri ad avere nuovi clienti per i tuoi prodotti, stai sbagliando strategia, anche su Instagram devi trovare un target specifico.

4) Se miri a vendere pubblicità tramite i tuoi post, stai sbagliando tutto, i tuoi follower devono essere reali e devono interagire con i tuoi post.

 

L'unico modo per aumentare i tuoi follower su Instagram ed ottenere risultati è il duro lavoro, raccontare delle storie con le proprie immagini, scegliere i tag giusti, partecipare alla vita della community, seguire le persone che stimi, non solo quelle che ti seguono.

 

Penso di averti dato un bel po' di informazioni su cui poter ragionare, in ultimo voglio lasciarti con questa frase:

Siamo nel 2017, non lasciarti fregare (ancora) comprando Fans su Facebook o Follower su Instagram, i risultati non si ottengono velocemente e con scorciatoie, ma con impegno e con contenuti di qualità.

Luca Capponi

Sono un web designer free lance sin dal 2010, mi occupo di realizzare siti web, di trovare soluzioni per il marketing on line e per la comunicazione di piccole e medie imprese.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo post ti è stato utile? Condividilo sui social network!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione