header blog

Lunedì, 03 Agosto 2015

WordPress, il CMS per il web più diffuso

Scritto da 

Nel precedente post ho spiegato cosa siano i CMS a livello generale, oggi continuo il percorso su questo argomento parlandoti di WordPress, il CMS dedicato al web più diffuso del momento.

diffusione cms

L'immagine è molto chiara, WordPress da solo viene utilizzato nel 66% dei siti web creati usando un content manager editor.

Da non confondere con la piattaforma on line wordpress.org, questo cms oltre l'elevato grado di diffusione vanta una storia molto longeva, nato nel 2003 con la prima versione ha alle spalle 12 anni in cui è cresciuto e cambiato molto.

Nato inizialmente come un sistema per gestire blog personali, nel corso degli anni si è ampliato molto dando la possibilità di costruire siti complessi come portali, e-commerce, quotidiani on line...

L'elevato grado di diffusione è dato, secondo me, da alcune caratteristiche molto importanti:

1) Apprendimento del suo funzionamento molto più semplice rispetto ad altri CMS

Grazie ad un organizzazione del sistema molto logica e ad una interfaccia ben congegnata, anche per un neofita riuscire a pubblicare un piccolo sito con WordPress in poco tempo è abbastanza semplice

interfaccia wordpress

2) Migliaia di temi (template) sia gratuiti che a pagamento a disposizione

Da sempre sono stati sviluppati tantissimi temi per WordPress, scaricabili sia gratuitamente che a pagamento, dando modo ai meno esperti di poter realizzare siti visivamente piacevoli senza dover mettere mano ad una sola riga di codice, installabili facilmente e personalizzabili (per chi ha basi di web design) senza troppi grattacapi.

3) Migliaia di plugin disponibili per poterlo potenziare

wordpress plugin

Nel corso degli anni sono stati rilasciati tantissimi plugin sia gratuiti che a pagamento, per poter potenziare il core di WordPress dando la possibilità di utilizzare funzioni supplementari, penso ad esempio a Woocommerce che può trasformare il cms in un E-commerce. Molti plugin permettono con pochi click di migliorare le performance anche di piccoli siti realizzati principalmente come blog, ad esempio anti spam nei commenti, gestione delle immagini, sicurezza del sito...

4) Una community molto attiva

Sia la community mondiale che quelle dei singoli paesi, sono molto attive tramite i vari forum o pubblicazione di tutorial su blog. Questo ha fatto si di far crescere esponenzialmente le conoscenze riguardo WordPress spiegando il funzionamento, le funzioni di base o le funzioni più specifiche, dando la possibilità a molti utenti di aumentare velocemente il loro bagaglio di conoscenze.

Per concludere un prodotto molto maturo, ben strutturato, continuamente aggiornato. Ovviamente come tutte le cose ha anche dei difetti, ma si è guadagnato l'enorme fetta di mercato che ricopre.

Hai esperienze con WordPress? Cosa ne pensi? Lascia un commento!

Luca Capponi

Sono un web designer free lance sin dal 2010, mi occupo di realizzare siti web, di trovare soluzioni per il marketing on line e per la comunicazione di piccole e medie imprese.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo post ti è stato utile? Condividilo sui social network!